sabato 19 dicembre 2009

Avviso ai navigatori

Era inevitabile che prima o poi succedesse, ed è successo. Profittando del fatto che questo blog è esposto alla buona fede di chi entra a commentare, c'è chi, in preda ad incontinenza verbale, ha cercato di sporcare la casa che lo ospitava e si è prodotto in un becero vilipendio della religione. Prima era stato cassato per l'uso di espressioni come “mafiosamente” e per aver diffamato chi c'entra nulla con le nostre discussioni e, certo, non lo aveva cercato. Nel passato ho evitato per intercessione di un caro amico una querela per diffamazione, cancellando un intero post con corteggio di commenti, sempre per responsabilità dello stesso personaggio.
Come ho già detto a chi mi ha segnalato la blasfemia (Zaru, Feo e Montalbano), non sto giorno e notte attaccato al computer per controllare che non succedano incidenti del genere, sto alla buona fede di chi scrive. Ma quel che è successo la notte scorsa è intollerabile e, confessando il fallimento della mia pervicacia nel mantenere il blog sempre aperto, senza alcun filtro, sono costretto a correre ai ripari. Di notte e quando prevedo di star lontano a lungo, sarò costretto a attivare un filtro che non consenta la pubblicazione immediata dei commenti che saranno pubblicati tutti, salvo quelli calunniosi e diffamatori, “in differita”.
Me ne scuso con le decine e decine di persone che, pur senza peli sulla lingua, prendono parte alle straordinarie discussioni che animano questo spazio di libertà.

34 commenti:

Pierluigi Montalbano ha detto...

Caro Gianfranco,
non è il fallimento della tua pervicacia nel consentire il libero arbitrio sull'espressione verbale (anzi scritta), è un semplice manifestarsi di chi preferisce le provocazioni emozionali che consentono scorciatoie di visibilità. La mia religione è interiore ma quella frase mi ha toccato l'animo.
Chi non rispetta il prossimo vive sempre nell'ansia e sa di essere sul filo del rasoio della legalità. Personalmente preferisco accettare i valori che ho conosciuto da piccolo e continuare a denti stretti ad applicarli. Vivo bene e sono sereno.

Anonimo ha detto...

Anche io sento il dovere di esprimerle apprezzamento per la saggezza e l'autorevolezza con cui amministra questo interessantissimo spazio di incontro e discussione. Stabilire regole precise è necessario, quanto l'autodisciplina non fiorisce nell'elaborazione concettuale di chi partecipa alle discussioni.

Marco Pinna

Anonimo ha detto...

mi auguro una scusante: sicuramente l'anonimo era ubriaco fradicio. E se penso che si colloquia con gli anonimi, e fra questi c'è anche questa povera creatura, vado in tilt.
Ma non si può rinunciare al Blog per questo reale pericolo, anche se la tentazione è grande.
Mi è ora anche chiaro perché Dio deve essere infintamente buono...
Franco

Franco Laner ha detto...

mi è partito invia prima della firma...Franco

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
zuannefrantziscu ha detto...

Grazie per l'apprezzamento all'autore dell'ultimo post che ho cassato perché proprio quella bestemmia non la pubblico neppure per condannarla

Anonimo ha detto...

La ringrazio del Suo aprezzmento,

ma non condivvido quello che stà dicendo il Signor. Nanni Pes. La persona che offende a te, non la devi offendere : la devvi denunciare ai carabbinieri, perchè sta a offendere Gesù Cristo nella sua festa poi!!!!

Ugo Cossu

Anonimo ha detto...

Buon giorno,

mi chiamo Mico dell'Utri, e sono un missionario laico dell'ordine comboniano. Ogni tanto porgo l'orecchio al blog del signor Pintore, di cui sono un accanito lettore da tempi lontani. Esprimo il mio rincrescimento per l'accaduto notturno (è nella notte che spesso si consumano i più efferati delitti), ma vorrei invitare visto che siamo sotto Natale ad assumere tutti un atteggiamento conciliante e caritataevole, anche perchè Dio ci insegna: perdonate loro perchè non sanno quello che (fanno) o (dicono).

grazie

Anonimo ha detto...

SIgnor Cossu,

provvi a denunciarlo lei questo esimmio signore ! Non so se ha mai visto che ci sono sitti che propagandano contro la religgione. Provi di dare un occhiata a www.uar.it. E mai possibile che non si riesca a estirpare queste idee malsane dalla faccia della terra?

Nanni Pes

Anonimo ha detto...

@Pintore
Il commento vaneggiante,niente ha a che vedere,con le discussioni del suo blog,che hanno dato spunto a tantissime riflessioni.
Riguardo a Gesù,posso dirle che fù vero Dio e vero Uomo,ciò che disse lo possiamo rileggere tutti,in qualsiasi momento.La sua estrema sapienza,SOPHIA,è e sarà sempre ragione di progresso umano,al di là di cosa chiunque ne possa dire.Vero uomo,per me vuol dire uomo vero,spurgato da qualsiasi malsana bestialità.

Andrea Brundu

Anonimo ha detto...

Ziu Zuanne Tola:

infatti il 6 novembre 1996 la procura di Avezzano ha assolto un imputato al quale era stato contestato il fatto di aver “bestemmiato in pubblico il nome di Dio e della Madonna”: limitatamente alla bestemmia nei confronti di Dio il reato è stato considerato estinto per prescrizione (essendo avvenuto il 12 agosto 1993), mentre per la bestemmia nei confronti della Madonna l'imputato ha ottenuto l'assoluzione in quanto "il fatto non è previsto dalla legge come reato.

E gesu Cristu in cale posizione si ponete?

Anonimo ha detto...

Ri Buon giorno,

sono sempre Mico Dell'Utri. Intervengo nuovamente -oggi il Signore mi ha concesso un po' di tempo e volesse il cielo che potessi intervenire qui un pochetto più spesso- per esprimere il rincrescimento per la censura nei confronti del Signor Pes-glielo dico con tutto il cuore, da fervido e appassionato lettori dei suoi saggi e libri- che nella sua grossolana espressione, riportava che il tale chiamimolo Provocatore, ier notte ebbe a dire: "figlio di meretrice" alla figura Principe del Nostro Presepe che io per primo adoro. Lo lasci pure dire, non elimini il suo pensiero, non espunga ciò che è stato detto, non contraffaccia le cose dette.Dia una smorfia signorile. Altrimenti arriveremo a esser più Talebani dei Talebani, noi che cristianamente ci battiamo per la libertà d'espressione. Con cordialità

Anonimo ha detto...

Grussulanu hasa a essere tue; dego appo una laurea in Teologgia. CUmpresu?

Nanni Pes

Anonimo ha detto...

Perbacco,

una laurea in "teologgia". Ho sempre saputo che si scrive con una g. Vuol dire che il signor Pes avrà fatto un corso accellerato...

bachisio mundula

Anonimo ha detto...

Mi scusi, signor Pes
ma non intendevo offenderla. Se uno ha fatto pochi studi purtroppo lo si vede anche dal linguaggio che finisce per rilasciare. Son le condizioni famigliari, il disagio, lo sfruttamento che portano a ciò. Lei non sa quel che succede in Africa, dove ho esercitato la mia missione, le guerre di religione, gli scannamenti all'ordine del giorno, e tutto perchè non si sa perdonare nè scherzare; dove l'informazione è filtrata e se parli male di qualcuno importante, rischi la pelle. Torno qui ogni tanto e spero che non ci sia sì grossa conflittualità, e invece vedo che l'intemperanza domina ancora i nostri istinti.Sia perciò più temperante
con cordialità

Nico dell'Utri

Anonimo ha detto...

Francu Pilloni scrive:

Non ho letto il post con male parole di cui si parla, mi dispiace che qualche volta i commenti vadano in "differita", ma rispetto la posizione di GFP.
Confesso che per me, che pure sono andato contro corrente scrivendo l'elogio dell'anonimato quando la sua pratica fu messa in discussione in questo blog, è difficile trovare ragionamenti anche deboli a sostegno della stupidità.
La notte, dice Mico Dell'Utri, è complice dei delitti più efferati, mentre io ricordavo che portava consiglio. Evidentemente la notte, come la sorte, è matrigna: nel silenzio alcuni percepiscono consigli, altri incitamento a delinquere. Ma non stiamo a lamentarci tanto, perché nessun giocattolo si è rotto e Natale imcombe per tutti. Anche per chi lo snobba.

maurizio ha detto...

Caro Gianfranco: non accetto le tue scuse, semplicemente perché tu non mi devi certo alcuna scusa!
E' però curioso che alcuni degli "adepti" si sentano in dovere di scrivermi oscenità e volgari lepidezze negli indirizzi che trovano sull'internet...
Mi domando se Gigi Sanna sappia di che miserevole sostanza organica di scarto siano composti alcuni (fortunatamente non tutti) dei suoi sostenitori...
Un caro saluto
Maurizio Feo

gigi sanna ha detto...

Sì Maurizio, ma anche dall'altra parte non si scherza quanto a sostanza organica residua che poi, in quanto tale, 'fragat a bentu'! . Chè non è certo 'Chanel (una o du elle?) n. 5! Mi scusi tanto padre Mico...

Anonimo ha detto...

Sino ad un paio di settimane fa ero un semplice spettatore, uno che leggeva i commenti del blog di Pintore. Franco mi chiamava Mauro vai a vedere..., poi da allora, ogni tanto, mi è venuto il "vizio" di andare a leggerlo.
il mio primo commento risale a qualche settimana fa, vi dico sinceramente che me ne sono pentito.
Franco mi può essere testimone del fatto che quando mi diceva di partecipare io gli rispondevo che mi sembrava troppo un bar dello sport. Questo dall'esterno, ora che ci sono entrato mi sembra che anche peggio! al bar dello sport tutti si conoscono , almeno!
Non sopporto l'idea di dialogare con anonimi che utilizzano l'ingiuria.
Come si fa a discutere (e dare ospitalità) con un anonimo che mi etichetta come "l'amico folle di Laner" nel commento anonimo delle 22.20 del 18 dicembre del post archeoastronomico, ma mi fa schifo constatare che qualcuno possa criticare e ingiuriare un altro nascondendo la sua identità!
Ritengo sia fortemente diseducattivo ospitare i commenti di personaggi che non sono degni di appartenere al genere umano prova ne sia che si vergognano pure di firmare quello che scrivono!
Signori belli quando Pasquino tappezzava i muri di Roma, il tale si nascondeva con quel nome perchè se lo prendevano ...
qua invece l'anonimato invece che fare emergere il positivo sta facendo emergere la parte peggiore di diversa umanità.
Certo ci sono anche degli anonimi che restano nell'ambito del vivere civile e che arrichiscono il dibattito.
Ma questi ultimo penso che non avrebbero nessun problema a presentarsi se questa è via per partecipare! un apersona civile penso che non abbia nulla da temere!
Caro Zuanne se voi che il tuo forum diventi un luogo che educhi alla civiltà devi organizzarlo in modo che chi vi vuol partecipare deve mettere il suo nome e la faccina come fa Aba Losi.
Visto che il "referendum" non è servito direi che bisogna ricorrere ad un sovrano illuminato.
Spero che Zuanne saprà cogliere il mio suggerimento.

un caro saluto
Mauro Peppino

Anonimo ha detto...

Ziu Zuanne Tola:

Zentile Zedda,

su chi ses narande tue est zustu, ma b'ata de annanghere chi unu potete fassificare sa imazine sua e comente faghimus tanno?. O lu presentan ateros duos che poten zurare supra de isse, oppuru sempre immazinariu abbarrata.. E si bi annaghete chi unu potet essere puru feu, bi potete esser sa birgonza a si mustrare in prubbicu.. Tue asa natu chi asa bitu incorenzias innogher. Ti nde do un esempiu. Pintore (chi saluto) innoghe ata fattu colare impunemente su disprezzu pro s'archeologu Zaru, chi non fiti chircatu. PIcca sa littera de s'anonimu 08 dicembre 2009 13.49 chi no est meta tesana.
---------------------
31 anni?
Non è esperto ma informato!
Porta scudo e di spada è armato!
L’intrepido si è fregato e la sua maschera ha gettato...
...forse...perché l’error sempre è in agguato!
Qui ho controllato: http://www.gentedisardegna.it/topic.asp?TOPIC_ID=13677&whichpage=4
Mi è sembrato di vedere un gatto!!!

...una foto mi ha parlato!
Poi li un giro mi son fatto
e del nostro cavelier ogni idea ho ritrovato!
...ma forse...forse...potrei aver sbagliato!

Kandu Tappukassau (poeta fenicio)
----------------------------
Inoche est unu anonimu chi futi chircanne a Zaru, no faghende su numene, ma sa foto a isse futi mannanne. Inoghe bollet narrer chi su gestore de su Bloggo, si fut drommitu. Sa menzus cosa diata essere, chi Pintore apata una E-Mail reale e s'iscrivente, e a custa s'ata bortare chie sinde sentata offesu, si bollet zustissia. A pessu meu su unu bi ponete sa frimma sun cazzos suos, mentras so de accordu chi sas offesas anominas sun de bogare. Bois ite nde pessates?

zuannefrantziscu ha detto...

@ Tiu Tola e Mauro
Non esiste un modo sicuro per evitare quel che a voi (e a me) da fastidio. Le possibilità son due:
una è circoscrivere il dibattito alle sole persone della cui identità sono personalmente certo, ma sai che noia e sai quante giuste accuse a questo blog di essere una consorteria di amici;
l'altra è quella di arrogarmi il diritto di cacciare tutti i commenti offensivi e di scegliere che cosa pubblicare e sarebbe un disastro.
Forse è meglio lasciare le cose come stanno e dotarsi tutti tutti una dose di sana pazienza. Anche perché, a cominciare da me, nessuno può francamente dire de custa aba non bibo o, per dirla con parole più evocativi, nessuno di noi è in grado di scagliare la prima pietra.
La pazienza e la tolleranza, naturalmente, non per tutte le cose dette né per la forma usata per farlo.

Anonimo ha detto...

Ziu Zuanne Tola,

cumprenno su chi ses narande, ma custu potet fagher chi a calicunu pottata andare de non essere bocatu fora, a attere eia. Cale est su criteriu non s'ischiti. Si unu narata comente appoo leghidu "G. est unu mafiosu" chenza aere probas, custu mi parte zustu de lu bocare, ma si non cumprenno male innoche caliccunu ata faeddatu "de comportamentu mafiosu" e de azzetivos inusuales e tue li asa bocatu s'iscrittu. No est chi fachende goi, asa cherfitu mannare carchi sinnale a carchi dunu (obviously inconsciamente)?

Ti lego e ti sigo sempere, Sighili goi, Pintore

Anonimo ha detto...

credo che abbia ragione Ziu (Tola): cè un discrimine a favore di coloro che sono amici e conoscenti del Blogger, diversamente da coloro che rischiano sempre mettendoci nome e magari faccia, e al Blogger non sono nulla. Chi invece non rischia nulla è semplicemnte l'anonimo, come per questa circostanza chi scrive.

Anonimo ha detto...

Ziu Zuanne Tola,

mi parete poi chi Sa Rete ata ammustratu chi sa paragula bolat e no la potes frimmare. Appo agattatu in google 46.300 zassos inube si narat "berlusconi è un ladro" e 7.340 inube si narata "il papa è gay"; immazinadebos sa Polizia Postale ite triballu diat facher pro frimmare o denussiare tottu sos chi iscriben custas ... tettulias. Ma parete chi Pintore (chi saluto) no sinde siete segheratu, o appete natu "frimmate su munnu chi bozo falare".

Anonimo ha detto...

tenes arrejione tue puru, mi paret chi sa cosa menzus de achere siata de lassare sas cosas commente l'ata hatta zuanne.
a menzus biere cun salude

Anonimo ha detto...

Scusate,

se ho capito qualcosa e se dal marasma riesco a raccapezzarmi, deduco che anche qui l'aria di controllo dei mezzi d'informazione stia facendo proseliti? (inviterei a vedere i teneri di cuore, dal cuore spezzato per una frase a vedersi quel che succede in... Cina) http://www.youtube.com/watch?v=bpUMar0ToD4&feature=related

larentup@gmail.com ha detto...

A totus sos chi s'iscrien e si faeddan male tra issos, ofendendesi, b'at solu de lis narrer: " sa manu e sa limba sicca chi juchedas".
Zf. jeo penso, e ti l'apo za nadu, chi totu sos anonimos che cheren cantzellados dae su blog.

zuannefrantziscu ha detto...

@ Anonimo di ieri sera delle 22.17
Né qui né altrove c'è clima di censura. Lei pensa che eserciterei il mio sacro diritto alla libertà di stampa scrivendo che lei è un mascalzone, un cornuto e un pedofilo?
O che sarebbe libertà di stampa incitare lei o un suo amico ad uccidere qualcuno?
Se sì, abbiamo un ben diverso concetto della libertà di stampa assai diverso, soprattutto se esercitato in via anonima.

Ho visto il discorso spot dipietrista della bella figliola europarlamentare. E' nello stile del suo capo: quel che conta è indignarsi non informare delle cose reali. Che pena

Anonimo ha detto...

Buon Giorno,

mi chiamo Michele Guirguis, professore a contratto all'Università di Sassari, un amico mi ha segnalato l'intervento della S.ra Losi che mi chiamava in causa per essere io l'estensore di lettere anonime, a nome PhoninIx. Faccio presente che a) non avrei alcun timore a palesarmi facendolo pleno visu b)riscontro il fatto che sotto questo "avviso ai navigatori" il Blogger asserisce: "so di espressioni come “mafiosamente” e per aver diffamato chi c'entra nulla con le nostre discussioni". Al fine pertanto che non si proceda ulteriormente nella discussione, e venga tutelato il mio buon nome, chiederei al signor Pintore, la eliminazione degli interventi della s.ra Losi, che riportando melevolmente cose non vere e dati miei personali, mi chiama in causa e conseguentemente l'eliminazione anche del mio intervento.

In fede

MICHELE GUIRGUIS

zuannefrantziscu ha detto...

@ Professor Guirguis
Le assicuro che nessuno più citerà il suo nome su questo blog, a meno non voglia lei scrivere con il suo nome qualcosa.
Del resto, il nostro affezionato anonimo che usa lo pseudonimo di Phoinix ha lasciato intendere di essere lei. Sono i guasti dell'anonimato. Mi spiace che ne abbia fatto le spese lei. Però non dica che la Dr Aba Losi è stata malevola con lei: non lo è stata con alcuno, neppure con Phoinix.
D'ora in poi, sarà meglio che chi firma con nome e cognome si esima dal vedere se dietro una maschera c'è un volto. Laissez tomber.

Aba Losi ha detto...

Ci puoi contare GP, almeno da parte mia! questo episodio mi basta e avanza; caspiterina.

Anonimo ha detto...

Mademoiselle Abba Losi,

e natalizio Sig. Pintore, me ne stavo mangiando una bella fetta di panettone ier sera, quando mi telefona un mio amico che scrive sul Blog, e non vuole essere nominato, che mi riferisce quanto già detto. mi ha costretto a leggermi alcune corrispondenze del Phinoix, e se devo dirgliela tutta: ci sono cose che apprezzo e altre no. Si trnquillizzi quindi non sono io il suo critico. Non ho avuto modo invece di leggere nulla di suo (non ho proprio tempo), Lei dicevo che ieri sera mi è rimasto il panettone in gola, e ancora ce l''ho. Ma non avendo nulla da bere Le chiederei se Lei non fosse così gentile da offrirmi un goccetto del whiski che Le tiene compagnia sulla mensoletta alle sue spalle.

con simpatia

Michele Guirguis

Anonimo ha detto...

Ah dimenticavo se mi vuole scrivere la mia e-mail è la seguente:
micheleguirguis@yahoo.it Vedrà se le risponderò io o il sig. Phnoix

M. Guirguis

Anonimo ha detto...

Gentile Losi, gentile Pintore, gentili Tutti,
è evidente che colui che si spaccia per me, Michele Guirguis o PHOINIX se preferite è un impostore, che cerca un posto semi-nascosto qui sul blog, per potersi dichiarare come colui che non è. Non pensiate che queste cose le ho scritte io, me ne guarderei bene. Mi piacerebbe invece sapere chi è che si permette di pubblicare i miei dati, così, impunemente: vedremo se sarà IMPUNEMENTE.
Cordiali saluti e buone feste!
PHOINIX