domenica 1 giugno 2008

Escalaplano: "archeologi" in calzoni corti

E' stato presentato ieri a Escalaplano un libro di ricerche sui lasciti archeologici nella zona fatti dai nostri antichi. Il libro ha però una specialità: è frutto del lavoro di ricerca e di studio degli alunni della scuola del paese, aiutati, ovviamente, dai loro insegnanti per gli aspetti didattici e scientifici e, per quelli finanziari, dall'Amministrazione comunale, retta da Vincenzo Demontis.
"I luoghi ed i monumenti del patrimonio storico-culturale sardo devono diventare" hanno scritto gli insegnanti nella premessa al libro "aule decentrate e abituali e le risorse locali devono essere considerate come laboratori didattici ideali per la formazione dello studente". Il lavoro degli alunni, la maggior parte di quelli dell'Istituto comprensivo di Escalaplano, si è svolto attraverso la ricerca bibliografica, l'esame delle fonti scritte, l'attività sul campo per la catalogazione e la documentazione dei siti. Infine, ragazze e ragazzi sono stati impegnati nella riproduzione di manufatti ceramici relativi ai periodi studiati.

1 commento:

Mirko Zaru ha detto...

Questa è una bella pubblicazione, che come vedete si basa su una ricerca bibliografica e scientifica.
Bravi